Deda nasce dalla passione di Francesca Buffa, genovese, per il disegno e le arti manuali. Come per molti artisti, fin da piccola, Francesca si è divertita a disegnare le fantasie del suo mondo immaginario e a riprodurre le sue invenzioni ornamentali .

 

E’ l’arte in tutte le sue forme che la fa vivere, e che non le è mai venuta meno, continuando a meravigliarla nelle sue ricerche, ogni volta che le si rivela nei piccoli manufatti di arte minore scovati per caso nei mercati d’antiquariato; piccoli oggetti o tessuti capaci

di raccontare grandi storie portando l'impronta del passato all'infinito .

 

Deda crede fortemente nella lavorazione manuale, nella sapiente scelta di materiali pazientemente lavorati a mano, per realizzare opere di insuperabile creatività ; le radici ed il valore originale di una cultura si identificano nella sua arte, per questo motivo

i manufatti italiani sono conosciuti ed ammirati in tutto il mondo.

 

Deda costruisce un mondo singolare dove il dato simbolico gioca un ruolo essenziale, nel quale passato e presente si fondono con originalità. La ricerca e l'amore per il decoro non compongono un nostalgico anelito di un tempo passato, bensì il punto di forza per l’ innovativa originalità delle sue creazioni .

 

Le creazioni artistiche di Deda divengono così un vero e proprio valore aggiunto del lusso, distinguendosi ed emergendo, in un momento storico che tende a uniformare il senso del gusto .

 

Chi sceglie Deda ricerca soprattutto una qualità tangibile negli accessori e nella moda, capace di emozionare chi li indossa.